Comune di Marsciano (PG)

Ascensori - Montacarichi

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Testata teatro
Logo Marsciano
Telefono Donna
Perugino 2023
PNRR
Controllo vicinato
Accoglenza profughi Ucraina
Segnalazione illuminazione
Diretta Consiglio comunale
Albo Pretorio On Line
Amministrazione Trasparente
Elezioni politiche 25 settembre 2022
Pago UMBRIA - Pago PA
Referendum 12 giugno 2022
Una scelta in comune
Disability Manager
Banner protezione civile
WI-FI Pubblico
Whistleblowing

Calendario degli eventi

LUNMARMERGIOVENSABDOM
       
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829   
«   Febbraio  2024   »

Sei in:

Home » Il Comune » Procedimenti » Area Sviluppo Economico e Commercio » Ascensori - Montacarichi
Ascensori - Montacarichi
..

Ascensori - montacarichi- piattaforme elevatrici per disabili


Ascensore:

apparecchio di sollevamento che collega piani definiti mediante un supporto del carico che si sposta lungo guide rigide la cui inclinazione sull’orizzontale è superiore a 15 gradi o un apparecchio di sollevamento che si sposta lungo un percorso perfettamente definito nello spazio pur non spostandosi lungo guide rigide, destinato al trasporto di persone, di persone e cose, soltanto di cose, se il supporto del carico è accessibile, ossia se una persona può entrarvi senza difficoltà, ed è munito di comandi situati all’interno del supporto del carico o a portata di una persona all’interno del supporto del carico.

Montacarichi: apparecchio di sollevamento a motore, di portata non inferiore a 25 Kg, che collega piani definiti mediante un supporto del carico che si sposta lungo guide rigide, o che si sposta lungo un percorso perfettamente definito nello spazi , e la cui inclinazione sull’orizzontale è superiore a 15 gradi, destinato al trasporto di sole cose, inaccessibile alle persone, se accessibile, non munito di comandi situati all’interno del supporto del carico o a portata di una persona all’interno del supporto del carico.

Piattaforma elevatrice per disabili: apparecchio di sollevamento rispondente alla definizione di ascensore, la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s., destinata al trasporto di persone disabili.

MESSA IN ESERCIZIO
La messa in esercizio degli ascensori, dei montacarichi e delle piattaforme elevatrici in servizio privato, è soggetta a comunicazione, da parte del proprietario dell’impianto o del suo legale rappresentante, al Comune competente per territorio.

La comunicazione di messa in esercizio va effettuata entro 60 giorni dalla data della dichiarazione di conformità UE dell’impianto e deve contenere i seguenti dati:
- indirizzo dello stabile ove è istallato l’impianto
- la marca e il numero di fabbrica
- la portata, la corsa, il numero delle fermate e il tipo di azionamento dell’impianto
- il nominativo o la ragione sociale dell’installatore dell’ascensore o del costruttore del montacarichi o della piattaforma elevatrice
- l’indicazione della ditta abilitata incaricata della manutenzione dell’impianto
- l’indicazione del soggetto abilitato incaricato di effettuare le ispezioni periodiche sull’impianto. Alla stessa vanno allegati:
- copia della dichiarazione di conformità rilasciata dall’installatore dell’ascensore o dal costruttore del montacarichi o della piattaforma elevatrice;
- dichiarazione di accettazione dell’incarico da parte del soggetto prescelto per le verifiche periodiche.
Nel caso in cui la comunicazione di messa in esercizio sia effettuata oltre 60 giorni dalla data della dichiarazione di conformità, occorre allegare anche il verbale di verifica straordinaria di attivazione dell’impianto.

L’ufficio competente del Comune assegna all’impianto, entra 30 giorni, il numero di matricola e lo comunica al proprietario o al suo legale rappresentante, dandone contestualmente notizia al soggetto competente per l’effettuazione delle verifiche periodiche.
La comunicazione del numero di matricola deve essere conservata nel libretto dell’impianto.

Quando si apportano modifiche costruttive all’impianto è necessario inviare al Comune e al soggetto competente per le verifiche periodiche la comunicazione di aggiornamento di messa in esercizio, corredata della documentazione tecnica per le parti modificate.

OBBLIGHI DEL PROPRIETARIO DELL'IMPIANTO O DEL SUO LEGALE RAPPRESENTANTE 
- sottoporre l’impianto a regolari manutenzioni e a verifiche periodiche biennali da parte di soggetto abilitato;
- conservare nel libretto dell’impianto: verbali verifiche straordinarie e periodiche, esiti delle visite di manutenzione, dichiarazione di conformità, comunicazioni tra proprietario/legale rappresentante e Comune.

ESITO NEGATIVO DELLA VERIFICA PERIODICA 
In caso di esito negativo della verifica periodica, il soggetto incaricato invia la copia del relativo verbale al Comune che dispone il fermo dell’impianto che dovrà quindi essere sottoposto a verifica straordinaria e potrà essere riattivato solo in caso di esito positivo della stessa.
Il relativo verbale positivo va inviato in copia all’ufficio comunale.

Modulistica

- Richiesta numero matricola ascensore piattaforma elevatrice montacarichi

-  Cominicazione variazioni ascensori
 

Normativa

D.P.R. 30 aprile 1999 n. 162 e s.m.i.  "Regolamento recante norme per l'attuazione della direttiva 95/16/CE sugli ascensori e di semplificazione dei procedimenti per la concessione del nulla osta per ascensori e montacarichi, nonché della relativa licenza di esercizio"

- D.Lgs. 27 gennaio 2010 n. 17 - "Attuazione della direttiva 2006/42/CE, relativa alle macchine e che modifica la direttiva 95/16/CE relativa agli ascensori"

- D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 214 - "Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1999, n. 162, per la parziale attuazione della Direttiva 2006/42/CE relativa alle macchine e che modifica la Direttiva 95/16/CE relativa agli ascensori”

- DPR 10/1/2017 N.23 "Regolamento concernente modifiche  al DPR 30/4/1999, n.162, per l'attuazione della direttiva 2014/33/UE relativa agli ascensori e ai componenti di sicurezza degli ascensori nonché per l'esercizio degli ascensori.

 

Chi lo può fare

Istanza di parte

 Modalità di presentazione della richiesta

La domanda va presentata al Comune ESCLUSIVAMENTE tramite lo Sportello unico per le attività produttive e l'edilizia (SUAPE)

 

PEC: comune.marsciano@postacert.umbria.it

 

COSTI PER L’UTENZA

Alla richiesta  andrà allegato, oltre agli allegati richiesti sulla modulistica, anche la ricevuta del pagamento dei diritti SUAPE di € 15,00.

I pagamenti possono essere effettuati tramite:

- Bonifico sul conto corrente di tesoreria Monte dei Paschi di Siena (IBAN IT 63 D 01030 38510 000001115783)

- Pagamento per cassa presso lo sportello del Tesoriere Monte dei Paschi di Siena S.p.A.

- PAGOUMBRIA (varie modalità di pagamenti) tramite accesso dal sito web del Comune al seguente indirizzo

 

http://www.comune.marsciano.pg.it/pagina2196_pagoumbria.html

 

 

In Questa Pagina

Condividi questo contenuto

Comune di Marsciano - C.F. 00312450547 - Largo Garibaldi, 1 - 06055 Marsciano (PG) 
Tel. +39.075.8747-1 - Fax +39.075.8747288 - PEC: comune.marsciano@postacert.umbria.it
Codice Univoco Ufficio Fatturazione Elettronica: UFAI21

Il portale istituzionale del Comune di Marsciano (PG) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - Dichiarazione di Accessibilità

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Marsciano (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.